Clod

Profilo

Le Clod nascono nel 2016. Il nome originale è agglomerati mentali. I primi erano totalmente
disegnati a mano e rappresentavano una serie di cubi incastonati fra di loro. Moduli abitativi che
rappresentano la standardizzazione e la massificazione degli umani. Queste prime le ho realizzate
sia in quadri che in sculture luminose.
Quando Fabiano ha iniziato la crypto arte, sono diventate clod. Ha iniziato a studiarne diverse tipologie.
Alcune sembrano essere uscite dalle favole, altre sono più vicine alle prime realizzazioni. Ogni clod
ha un numero. Il numero nasce in modo casuale. Una volta che ha deciso il tipo di disegno, prendo
dalla mia libreria un libro che possa avere una relazione con la clod del momento e scelgo tre
numeri da tre pagine scelte a caso, il numero è sempre quello più a destra. L’idea è di schedare
999 clod. Sì schedare perchè le vede un po’ come se ricercassi i pezzi del nostro pianeta, che per
via dello sfruttamento è andato distrutto, si è sgretolato. Le clod ci dicono che, comunque vada, la
vita e la ricerca della sopravvivenza sono una parte fondamentale dell’essere umano.
Al momento le clod sono realizzate prevalentemente in pixelart e animate a passo uno. La pixelart
prevede la realizzazione dei disegni gestendo i singoli pixel che compongono un’immagine. Questa
tecnica arriva dai vecchio videogame. Alcune clod ha inziato a sperimentarle con l’uso dei voxel,
che si possono definire Il la controparte tridimensionale del pixel bidimensionale. La pixelart è una
tecnica 2D la voxelart è una tecnica 3D.
Le clod sono normalmente tokenizzate su piattaforme che usano la blockchain. Le immagini
possono essere fisee o animate. Quelle animate sono esportate in file gif o mp4. Ogni file è unico,
solo una persona può detenerlo perché definito tramite un codice scritto nella blockchain. Questi
file possono essere comprati digitalmente su alcune piattaforme. E’ possibile vedere questi file su
qualsiasi dispositivo mobile o fisso (pc, cellulari, tablet) oppure utilizzando delle cornici digitali
attualmente in commercio che possono essere messe in casa come dei quadri.
Ultimamente ha iniziato a realizzare stampe digitali in realtà aumentata. In sostanza è possibile
comprare l’immagine stampata che può prendere vita sulla parete di casa tramite l’utilizzo di un
dispositivo mobile e di una app apposita.


©2021 BillyrayArt Gallery - all rights reserved

Log in with your credentials

Forgot your details?