Mario Schifano
Homs 1934 - Roma 1988

Profilo

“Mi conoscono anche quelli che non mi conoscono, quindi inventate quello che volete”: cos√¨ Mario Schifano era solito allontanare gli aspiranti biografi che lo assediavano. Tanto che al giorno d’oggi uno degli artisti pi√Ļ prolifici e amati, nonch√® falsificati e chiaccherati, del xx secolo paradossalmente √® uno dei meno conosciuti. Attraverso una narrazione a pi√Ļ voci delle persone che lo hanno “vissuto”, seguito e sopportato, Luca Ronchi ci offre una possibile biografia di Mario Schifano…….- io consiglio vivamente di leggerlo –

Mario Schifano¬†√® stato un¬†artista,¬†pittore¬†e¬†regista¬†italiano. Insieme a¬†Franco Angeli¬†e¬†Tano Festa¬†rappresent√≤ un punto fondamentale della¬†Pop Art¬†italiana ed europea. Perfettamente inserito nel panorama culturale internazionale degli anni sessanta, era reputato un artista prolifico, esuberante ed amante della mondanit√†. L’abitudine alle droghe che dur√≤ per tutta la sua vita, gli valse l’etichetta di artista maledetto[1]. Appassionato studioso di nuove tecniche pittoriche, fu tra i primi ad usare il computer per creare opere e riusc√¨ a elaborare immagini dal computer e riportarle su tele emulsionate (le “tele computerizzate”)[2]. La prolificit√† dell’autore e l’apparente semplicit√† delle sue opere hanno portato alla diffusione di un grande numero di falsi, soprattutto dopo la sua scomparsa.

 


‚ā¨ 750

‚ā¨ 750

‚ā¨ 3000

‚ā¨ 3200

©2022 BillyrayArt Gallery - all rights reserved

Log in with your credentials

Forgot your details?